Il tè si fa cibo: quattro modi di mangiare con il tè fra Oriente e Occidente. La conoscenza di miscele e ricette di pietanze che vedono il tè come protagonista assoluto.

Il tè si fa cibo inizia con una visita di approfondimento, prima dello show-cooking, rivolta alle salsiere e mostardiere delle collezioni del Museo e sulla storia della loro comparsa nei sontuosi servizi da tavola del Settecento. Seguirà la lezione con la chef Rossella Mòntolo dedicata alla preparazione e alla degustazione di Hummus abbinato al Tè Bianco Pau mu tan.

Il tè si fa cibo è Il nuovo ciclo di incontri domenicali dedicati alla conoscenza del tè.

Il nuovo ciclo di incontri domenicali dedicati alla conoscenza di particolari blend e ricette di pietanze che vedono il tè come protagonista assoluto. Uno show-cooking con la chef Rossella Mòntolo dedicato alla preparazione di Hummus. L’Hummus è una crema di ispirazione mediorientale a base di ceci e sesamo, scenograficamente colorate con zucca mandolina, spinaci e rape rosse. L’Hummus viene abbinato al Tè Bianco Pau mu tan che ci sarà fatto degustare dalla nota tea stylist Antonia Grippa.

Il tè si fa cibo: quattro modi di mangiare con il tè fra Oriente e Occidente

Il tè si fa cibo inizia con le visite guidate condotte dalla storica dell’arte Maia Confalone.

Partendo quindi dalle visite guidate a tema, condotte dalle storiche dell’arte di Progetto Museo, che quest’anno illustreranno ai visitatori alcune tipologie di vasellame di volta in volta funzionalmente associate alla ‘pietanza del giorno’, gli incontri si concluderanno con piacevoli show-cooking, durante i quali Antonia Grippa e Rossella Montolo racconteranno e realizzeranno, mostrandone le varie fasi esecutive, speciali ricette appartenenti alla tradizione culinaria occidentale e orientale. Al termine della dimostrazione, i partecipanti potranno completare l’esperienza gustando i piatti cucinati e abbinati al giusto tè.

Il tè si fa cibo quattro appuntamenti per quattro diverse esperienze sensoriali.

La bellezza e la raffinatezza delle opere delle collezioni del Duca di Martina si coniugheranno con il gusto e la creatività di ricette realizzate e abbinate con il tè.
L’arte del tè. Il progetto, giunto alla IV edizione, promosso dal Polo museale della Campania, è ideato e curato da Luisa Ambrosio, direttore del Museo, Maia Confalone, storica dell’arte di Progetto Museo, Antonia Grippa, tea stylist del Tea Corner Il piacere di offrire il tè, e Rossella Montolo, Private Chef del Concerto del Gusto.

Il tè si fa cibo Informazioni

Durata: h 2 circa (visita guidata + show-cooking + degustazione)
Costo: € 12,00 a persona a incontro (min 14 – max 30)
Pacchetto 4 incontri € 40,00 a persona
Il costo è comprensivo del biglietto di ingresso ridotto al Museo
Info e prenotazioni Progetto Museo: www.progettomuseo.com | info@progettomuseo.com | tel. 081440438 (lun.-ven. h 10.00-14.00) | WhatsApp 333 9564880