lunedì 17 Giugno 2024
Murzillo Chic
HomeeventiIl museo Pignatelli inaugura la rassegna Pignatelli in Jazz

Il museo Pignatelli inaugura la rassegna Pignatelli in Jazz

La prima edizione di Pignatelli in Jazz,vede la direzione artistica di Emilia Zamuner  e la collaborazione di Eduardo Scarfoglio

La prima edizione di Pignatelli in Jazz,  dedicata ad alcuni tra i più importanti musicisti del panorama italiano.  Realizzata dall’associazione Emilia Gubitosi con  il Polo museale della Campania, Pignatelli in Jazz vede la direzione artistica di Emilia Zamuner  e la collaborazione di Eduardo Scarfoglio.
Nella raffinata veranda neoclassica di  Villa Pignatelli, si esibiranno: Giuliana Soscia & Pino Jodice Duet, Andrea Rea e Mino Lanzieri, Luca Signorini, Bruno Persico, Massimo Mercogliano e Enrico Del Gaudio, Giulio Martino, Rocco Zaccagnino, Alexandre Cerba e Leonardo De Lorenzo, Mario Nappi & Emilia Zamuner con Corrado Cirillo e Luca Mignano.

Pignatelli in Jazz è una fusione inedita tra jazz e classicità, sperimentazione e tradizione

Emilia Zamuner, cantante jazz e vincitrice del premio “Massimo Urbani 2016” ha voluto dar seguito alla sua passione per questo campo artistico organizzando un festival dal carattere moderno e di grande spessore in una cornice e in un orario non consueti per eventi di questo tipo. Una fusione inedita tra jazz e classicità, sperimentazione e tradizione.
Pignatelli in Jazz intende descrivere al pubblico la bellezza e la molteplicità del jazz in tutte le sue forme. Verranno proposti al pubblico concerti estremamente diversi: dal suggestivo tango-jazz, alle intramontabili sonorità del jazz più classico. Le sperimentazioni senza confini sono affidate al duo Rea-Lanzieri.

A Napoli il jazz si suona e si ascolta troppo poco

“Ho voluto organizzare il festival per portare il jazz fuori dai contesti ai quali solitamente appartiene: club e locali notturni. A Napoli il jazz si suona e si ascolta troppo poco. Mi sono innamorata di quest’arte qualche anno fa e da allora è diventata la mia vita e la mia professione. Ho deciso di portarla alla luce del sole nella mia città attraverso le altissime competenze dei musicisti che abbiamo coinvolto, la splendida location di Villa Pignatelli ed il generoso e fondamentale supporto di Banca Credem che ha investito e creduto in questo progetto fin da subito sponsorizzando a pieno l’intera rassegna” Emilia Zamuner.

Informazioni

La stagione jazzistica proseguirà nelle domeniche 12, 19 e 26 marzo alle ore 11.30.
Ai concerti si potrà assistere acquistando il biglietto del museo (€ 5,00) con la possibilità di visitare la Villa.

Domenica 5 marzo,  l’ingresso sarà gratuito in occasione della manifestazione  ‘Domenica al Museo’. Accesso consentito in sala fino ad esaurimento posti.

Redazione IDN
Redazione IDNhttps://napoli.itineraridellacampania.it
EDITOR E WEB DESIGNER. NATO A VENEZIA NEL 1973, VIVO E LAVORO FRA MILANO E NAPOLI. Sono nato nel 1973 a Venezia. Nascere e vivere a Venezia significa avere la fortuna di crescere respirando il profumo dell'arte in tutte le sue espressioni, dall'architettura alla pittura fino al cinema, così sin da subito mi sono lasciato trasportare da queste sensazioni. Da prima la fotografia, poi il teatro e la televisione, fino a scoprire, verso gli anni novanta, il piacere della sintesi e dell'impatto visivo del segno grafico. E' emozionante vedere stringere nelle mani di persone che non conosci e che non mi conoscono il frutto del mio lavoro.
RELATED ARTICLES

1 COMMENTO

Comments are closed.

Most Popular