sabato 2 Marzo 2024
Murzillo Chic
HomePercorsiPalazzo dello Spagnolo come set cinematografico

Palazzo dello Spagnolo come set cinematografico

Palazzo dello Spagnolo è il set di numerose pellicole come Mi manda Picone, La pelle, Il giudizio universale. Sullo scalone a doppia rampa dell’edificio viene girato anche Passione, con la performance di Pietra Montecorvino che canta “Comme facette mammeta” con arrangiamento musicale di Eugenio Bennato. “Comme facette mammeta” è una canzone del 1906 scritta da Giuseppe Capaldo con musica di Salvatore Gambardella. Palazzo dello Spagnolo è anche il set dell’episodio “Il fantasma di via Sanità” di Pacco, doppio pacco e contropaccotto. Un’altra location di questo episodio è in via Vergini, dove esiste ancora la salumeria visibile nell’episodio “Il fantasma di via Sanità”.

Il Palazzo dello Spagnolo, costruito nel 1738, è attribuito all’architetto Ferdinando Sanfelice, il quale realizza la monumentale e originale scala interna, detta “ad ali di falco”. Aniello Prezioso, invece, su disegno di Francesco Attanasio realizza i lavori di stucco in stile rococò. Alla fine del secolo, il palazzo è acquistato da Tommaso Atienza, detto “lo Spagnolo” da cui deriva la denominazione del palazzo, il quale amplia la struttura con l’aggiunta di un altro piano e fa realizzare gli affreschi delle sale, quasi del tutto perduti.

Redazione IDN
Redazione IDNhttps://napoli.itineraridellacampania.it
EDITOR E WEB DESIGNER. NATO A VENEZIA NEL 1973, VIVO E LAVORO FRA MILANO E NAPOLI. Sono nato nel 1973 a Venezia. Nascere e vivere a Venezia significa avere la fortuna di crescere respirando il profumo dell'arte in tutte le sue espressioni, dall'architettura alla pittura fino al cinema, così sin da subito mi sono lasciato trasportare da queste sensazioni. Da prima la fotografia, poi il teatro e la televisione, fino a scoprire, verso gli anni novanta, il piacere della sintesi e dell'impatto visivo del segno grafico. E' emozionante vedere stringere nelle mani di persone che non conosci e che non mi conoscono il frutto del mio lavoro.
RELATED ARTICLES

Most Popular