21 marzo 1993 debutta la Nuova Orchestra Orchestra Scarlatti. Oggi ancora in attesa del giusto riconoscimento da parte delle istituzioni è divenuta esempio di promozione culturale in tutta Europa.

A partire dal 1994 la Nuova Orchestra Scarlatti è presente a Napoli e in Campania con un’attività articolata in stagioni concertistiche, appuntamenti e rassegne periodiche. Un successo che si è consolidato negli anni allargando la propria platea ben oltre i tradizionali confini del pubblico del genere classico.

il segreto del successo dell’orchestra sono le formule innovative di programma che, attraverso calibrati abbinamenti, conciliano qualità e piacevolezza delle proposte.

Una delle vocazioni di fondo della Nuova Orchestra Scarlatti è stata la ricerca e la elaborazione di forme innovative di avvicinamento dei giovani alla musica, che si è concretizzata in cicli di incontri espressamente concepiti per gli allievi delle scuole di ogni ordine e grado, dal taglio fortemente ‘interattivo’.

Esempio di valorizzazione del patrimonio della scuola musicale napoletana

Alla la Nuova Orchestra Scarlatti va sicuramente riconosciuto il merito di valorizzare in Italia e nel mondo il patrimonio della scuola musicale napoletana. Ricordiamo l’allestimento dell’opera Nina ossia la pazza per amore di Paisiello (Leuciana Festival), la prima esecuzione moderna della cantata di Domenico Cimarosa Il trionfo della fede, in collaborazione con Roberto De Simone nel marzo 1999, il Concerto per Caterina II di Russia, tenutosi il 15 ottobre 2003 presso il Teatro di Corte dell’Ermitage a San Pietroburgo, con un programma di musiche del ‘700 napoletano sempre curato dal M.° De Simone, una tournée in Libano nel giugno 2004 e, nel luglio dello stesso anno, la partecipazione all’allestimento del Ratto dal Serraglio di Mozart, con la regia di De Simone e la direzione di Leopold Hager, presso Villa Favorita ad Ercolano.

L’Orchestra è stata ospite di varie edizioni del Festival di Ravello, a partire dai due Concerti all’alba del 2007 e 2008 e poi con originali programmi sinfonici come quelli dedicati alle musiche di Nino Rota (Enchantment – giugno 2012, con Fabrizio Bosso, tromba solista), Lucio Dalla (Variazioni su Dalla – giugno 2013) e di Pino Daniele (‘O mare – giugno 2015)

Nuova Orchestra Scarlatti, tre orchestre in una con la Scarlatti Junior e la Scarlatti Young

La Nuova Orchestra Scarlatti a partire dall’autunno 2014, ha promosso la formazione di altre tre orchestre – la Scarlatti Junior, aperta a ragazze e ragazzi tra gli 11 e i 18 anni, la Scarlatti Young, per giovani strumentisti di età compresa fra i 18 e i 28 anni, e la Scarlatti per Tutti, orchestra amatoriale che accoglie persone di ogni età ed estrazione, accomunate dal puro piacere di far musica insieme; ha così dato vita a una vera e propria Comunità musicale che collega fra loro quattro Orchestre e coinvolge tutti, a 360 gradi: musicisti professionisti, giovanissimi, giovani, dilettanti di tutte le età.

Fondatore e attuale direttore artistico della Nuova Orchestra Scarlatti è il M.° Gaetano Russo che abbiamo avuto il piacere di intervistare per voi.

Nova Orchestra Scarlatti di Napoli
Articolo precedenteAlla Biblioteca Nazionale la Divina Commedia per immagini.
Articolo successivoLe sorelle di Mozart. Il concerto diretto da Beatrice Venezi

1 COMMENTO

Comments are closed.