martedì 25 Giugno 2024
Murzillo Chic
HomeIntervistePaese Mio Bello #Suite Napoletana 2

Paese Mio Bello #Suite Napoletana 2

Nella Chiesa di Sant’Agostino degli Scalzi, a Materdei, sabato 20 novembre il nuovo concerto di Paese Mio Bello.

Paese Mio bello torna dopo il lungo periodo di assenza dalle scene causa pandemia con un concerto nella chiesa di Sant’Agostino degli Scalzi a Materdei. Con Gianni Lamagna cantano Lello Giulivo, Patrizia Spinosi e Anna Spagnuolo, mentre Michele Bonè e Paolo Propoli sono alle chitarre.

La scelta di ripartire dal quartiere Materdei, spiega Gianni Lamagna, vuole sottolineare l’entusiasmo della ripresa. Proprio a Sant’Agostino degli Scalzi infatti si è tenuto nel 2019 il primo concerto di Paese Mio Bello e, per chi non lo sapesse, Materdei è il quartiere nativo sia Lello Giulivo che Gianni Lamagna.

Suite Napoletana 2. Prosegue la ricerca dei canti di tradizione

Paese Mio Bello nasce come omaggio alla famosa raccolta dei canti registrati dalla Washington University degli immigrati italiani trasferiti in America. Nel primo disco tratto dal concerto del 2019 il sottotitolo era “L’Italia che cantava e canta” perchè abbracciava la tradizione dei canti popolari da nord a sud. Nella tracklist di diciannove brani troviamo “Suite Napoletana” come omaggio alla tradizione campana.

Il nuovo concerto vuole approfondire la tradizione dei canti popolari della Campania, per questo il titolo di questo concerto è “#Suite Napoletana 2”. Gianni Lamagna, con Lello Giulivo, Patrizia Spinosi e Anna Spagnuolo hanno voluto porre maggiormente l’attenzione sulle tradizioni della loro terra natia, prendendo i brani più significativi dei nostri luoghi, ed in particolare della zona vesuviana. Il brano di apertura del concerto sarà infatti l’intermezzo della Cavalleria Rusticana. Intermezzo a cui sono state aggiunte le parole tratte dalla più autentica trazione popolare campana ed in particolare della zona vesuviana.

Redazione IDN
Redazione IDNhttps://napoli.itineraridellacampania.it
EDITOR E WEB DESIGNER. NATO A VENEZIA NEL 1973, VIVO E LAVORO FRA MILANO E NAPOLI. Sono nato nel 1973 a Venezia. Nascere e vivere a Venezia significa avere la fortuna di crescere respirando il profumo dell'arte in tutte le sue espressioni, dall'architettura alla pittura fino al cinema, così sin da subito mi sono lasciato trasportare da queste sensazioni. Da prima la fotografia, poi il teatro e la televisione, fino a scoprire, verso gli anni novanta, il piacere della sintesi e dell'impatto visivo del segno grafico. E' emozionante vedere stringere nelle mani di persone che non conosci e che non mi conoscono il frutto del mio lavoro.
RELATED ARTICLES

Most Popular