Tre aperture straordinarie il sabato sera per visitare i musei

Aperture straordinarie al Museo Pignatelli con la mostra Napoli tra finzione e realtà. Retroscena dei Bastardi di Pizzofalcone

Al Museo Pignatelli e alla Certosa e Museo di San Martino, il 7 il14 ed il 21 ottobre aperture straordinarie il sabato sera per visitare le mostre

Aperture straordinarie al Museo Pignatelli con la mostra Napoli tra finzione e realtà. Retroscena dei Bastardi di Pizzofalcone

La mostra è stata realizzata con finanziamenti europei fondi POC 2014- 2020, in collaborazione con Film Commission Regione Campania. La mostra presenta le immagini di back stage scattate dalla fotografa Anna Camerlingo durante le riprese della fiction televisiva “I Bastardi di Pizzofalcone”. Tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni. E’ il racconto della città attraverso immagini inusuali e spaccati paesaggistici inediti in cui gli attori si svelano in quanto persone con le loro tensioni, i sorrisi, le prove, la realtà della finzione.

Museo Pignatelli, ore 17-20 (ultimo ingresso ore 19)
Napoli tra finzione e realtà. Retroscena dei Bastardi di Pizzofalcone
biglietto € 5,00

Aperture straordinarie alla Certosa e Museo di San Martino per la mostra  Il cammino delle certose. I percorsi dell’anima

Aperture straordinarie alla Certosa e Museo di San Martino per la mostra  Il cammino delle certose. I percorsi dell’anima

 

 

 

 

 

 

La mostra nella Certosa di San Martino è incentrata su opere del Sei e del Settecento che prendono spunto dal tema biblico di Giuditta e Oloferne. A partire dall’affresco di Luca Giordano nella Cappella  del Tesoro, sono esposti, per la prima volta, i disegni preparatori provenienti dagli Uffizi di Firenze. Le opere seicentesche, da Carlo Saraceni a Jacopo Ligozzi, dialogheranno lungo tutto il percorso espositivo con i maestri del contemporaneo. Questo per dimostrare affinità e dissonanze, affrontate con sensibilità differenti, da Lucio Fontana a Alberto Burri, da Luca Maria Patella a Anish Kapoor (le cui opere verranno presentate nel corso della mostra), da Louise Bourgeois a Giacinto Cerone e Paolo Mussat Sartor.

Il Cammino delle Certose nasce da una proposta turistico-culturale di grande respiro della Regione Campania

La narrazione procede infatti fino alle declinazioni dei protagonisti dell’arte contemporanea: dunque al centro della scena la violenza sul corpo e sulla materia, la sublimazione del gesto attraverso la bellezza, il riscatto del mezzo artistico, il destino di umana sofferenza e la ribellione. Il Cammino delle Certose nasce da una proposta turistico-culturale di grande respiro della Regione Campania, Assessorato allo Sviluppo e Promozione del Turismo, nell’ambito dei progetti d’eccellenza, assieme al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, curata da Anna Imponente direttore del Polo Museale della Campania.

Certosa e Museo di San Martino ore 19.30-22.30;
biglietto ridotto € 3,00 (ultimo ingresso ore 21.30)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here