venerdì 14 Giugno 2024
Murzillo Chic
Homeeventieventi al museoPasseggiando sulla città! Tour gratuito lungo i camminamenti del Castello

Passeggiando sulla città! Tour gratuito lungo i camminamenti del Castello


Passeggiando sulla città! Sabato 8 e domenica 9 Tour gratuito lungo i camminamenti del Castel Sant’Elmo


Passeggiando sulla città! Il Polo museale della Campania e la società Coopculture presentano, sabato 8 e domenica 9 dicembre, un nuovo Tour guidato lungo i camminamenti del Castello. Una visita speciale a bordo di piccole auto elettriche che percorreranno i camminamenti, con il racconto della storia di Napoli e di uno dei principali castelli del viceregno spagnolo.

Passeggiando sulla città a bordo di piccole auto elettriche

Il progetto- ideato da Anna Imponente, direttore del Polo museale della Campania con Anna Maria Romano, direttore di Castel Sant’Elmo, condurrà alla scoperta di una spettacolare veduta con la narrazione delle storie che unirono il Castello alla città. Castel Sant’Elmo una cittadella fortificata con gli Angioini che fu prigione per illustri personalità e oppositori politici, baluardo dei rivoluzionari napoletani del 1799, e ancora carcere militare fino al 1952 e oggi museo aperto alla città.

Passeggiando sulla città! Un Tour sperimentale

La partecipazione al Tour sperimentale è con il biglietto di ingresso al Castello, fino a esaurimento posti, con prenotazione in biglietteria. La passeggiata dura 20 minuti.  Sarà possibile anche usufruire, in alternativa al tour guidato in macchinina, di un’audioguida gratuita fino a esaurimento disponibilità.

Redazione IDN
Redazione IDNhttps://napoli.itineraridellacampania.it
EDITOR E WEB DESIGNER. NATO A VENEZIA NEL 1973, VIVO E LAVORO FRA MILANO E NAPOLI. Sono nato nel 1973 a Venezia. Nascere e vivere a Venezia significa avere la fortuna di crescere respirando il profumo dell'arte in tutte le sue espressioni, dall'architettura alla pittura fino al cinema, così sin da subito mi sono lasciato trasportare da queste sensazioni. Da prima la fotografia, poi il teatro e la televisione, fino a scoprire, verso gli anni novanta, il piacere della sintesi e dell'impatto visivo del segno grafico. E' emozionante vedere stringere nelle mani di persone che non conosci e che non mi conoscono il frutto del mio lavoro.
RELATED ARTICLES

Most Popular