Dopo 20 anni, il 16 giugno ha riaperto il Teatro Antico di Ercolano. Il 6 e 7 ed il 13 e 14 ottobre sarà possibile riscoprire l’unicità e la bellezza di questo luogo con delle speciali visite serali

Il Teatro Antico di Ercolano viene restituito ai visitatori dopo circa 20 anni dalla sua chiusura. Una serie di aperture, fra cui quella del 6 e 7 ottobre, mirano a costruire un processo di condivisione e partecipazione da parte del pubblico nei confronti della conoscenza e della conservazione di questo straordinario monumento, in vista di un organico e complesso percorso di restauro.

Il Teatro Antico di Ercolano sepolto dall’eruzione del 79 d.C. torna ad essere visitabile

Sepolto dall’eruzione del 79 d.C., fu il primo monumento ad essere scoperto nei siti vesuviani colpiti dal cataclisma. Fin dalla sua scoperta, suscitò grande interesse, nel corso del Settecento e dell’Ottocento, da parte dei colti viaggiatori che giungevano a Napoli da ogni parte d’Europa e diventò una tappa del Grand Tour.

La scoperta del teatro di Ercolano risale al 1710. Un contadino, soprannominato Enzechetta, scavando un pozzo per irrigare il proprio orto alle spalle della chiesetta di S. Giacomo a Resina, l’odierna Ercolano, scopri’ alcuni marmi. Enzechetta vendette i marmi ad un artigiano marmista, e che lavorava al servizio del principe d’Elboeuf. Il principe era un esule francese, comandante delle armate austriache a Napoli. Questi fece scavare per nove mesi, a partire dal pozzo, una serie di cunicoli, scavati nel banco di tufo vulcanico.

Teatro Antico di Ercolano calco della testa di una statua impressa nella lava solidificata

Il Teatro Antico di Ercolano è ancora oggi accessibile attraverso le scale realizzate nel 1738 dai Borboni. Scendendo a più di 20 metri sotto il materiale eruttivo.

Il percorso è concepito come una vera e propria esplorazione: i visitatori potranno avventurarsi in un luogo unico e suggestivo, in cui sono presenti, oltre ai resti dell’antico edificio, reperti, graffiti lasciati nei secoli dai visitatori, che alla luce delle fiaccole attraversarono nel XVIII e XIX secolo le gallerie e i pozzi creati per penetrare nelle viscere dell’antica Ercolano, e si potranno ammirare persino piccole stalattiti.

Visita al Teatro Antico di Ercolano. Informazioni e prenotazioni

Costo del biglietto

15 euro biglietto intero. 10 euro per i possessori delle card di Campania>Artecard e per i ragazzi dai 18 ai 30 anni. I biglietti saranno acquistabili presso lo sportello della biglietteria degli Scavi di Ercolano tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00 (fino alle 12.00 nel giorno della visita).

Per informazioni è possibile telefonare allo +39 081 7777008

E’ possibile acquistare i biglietti online su ticketone

Durata del percorso.

45-60 minuti. Ai minorenni non è consentito l’ingresso al Teatro.