Settimana dei Musei. Ingresso gratuito ai musei del Polo Museale

settimana dei musei ingresso gratuito nei musei del polo museale

Settimana dei Musei, dal 5 al 10 marzo 2019 ingresso gratuito

Settimana dei Musei dal 5 al 10 marzo ingresso gratuito nei musei del Polo Museale della Campania. Un evento importante che permette di visitare i musei della Campania così da scoprire luoghi che ogni volta sanno regalare visioni sempre nuove.

Nella settimana dei Musei, l’ingresso ai siti è con i consueti orari e giorni di chiusura settimanale ad eccezione della Certosa di San Martino aperta anche mercoledì 6 marzo.

Per la Settimana dei Musei visite alla Certosa e Museo di San Martino.

Visita in Certosa Martedì 5 marzo ore 12.30 e 16.30

Visite illustrate alla Sezione Immagini e memorie della Città e del Regno di Napoli a cura del Servizio educativo.

Mercoledì 6 marzo- Apertura straordinaria del Museo ore 9.30-17.00

Alle ore 10.30 visita illustrata all’itinerario certosino: Museo dell’Opera della Certosa e Quarto del Priore a cura del Servizio educativo.

Giovedì 7 marzo ore 12.30 e 16.30

Visite illustrate alla Sezione Immagini e memorie della Città e del Regno di Napoli, a cura del Servizio educativo. Visite per massimo 30 partecipanti

Venerdì 8 marzo ore 10.30 Visita al Chiostro dei Procuratori e Chiesa della Certosa. Donna, se’ tanto grande e tanto vali: le figure femminili nella Sacra Scrittura.

In occasione della Giornata della donna, si svolgerà una visita illustrata alla Chiesa della Certosa. Durante la visita un approfondimento sulle figure femminili rappresentate nel ricco apparato decorativo che orna gli ambienti del transetto: dalla Cappella del Tesoro, alla Sagrestia, al Coro, alla Sala del capitolo.

Attraverso l’iconografia femminile ispirata alle Sacre scritture qui presente, opera dei più importanti artisti del tardo Cinquecento e del Seicento, da Belisario Corenzio a Cavalier d’Arpino a Luca Giordano, sarà proposta una lettura del messaggio originario della cultura cristiana che restituisce piena dignità e libertà alla donna, veicolo di grazia e protagonista della storia della salvezza. La partecipazione è per un massimo di 25 partecipanti fino ad esaurimento posti, a cura del Servizio Educativo.

Nella stessa mattina il Museo ospiterà la live performance interattiva “Il fiume di rose” dell’artista Rita Esposito. Una manifestazione artistica in itinere che prevede la realizzazione di un manufatto artistico collettivo formato dall’unione di rose realizzate all’uncinetto dall’artista e da una moltitudine di sapienti mani di donna su una rete che raggiungerà la lunghezza finale di 33 metri.

Alle visitatrici sarà offerta una rosa all’uncinetto con l’invito a legarla alla rete installata per l’occasione nel Chiostro dei procuratori. Il gesto, dal forte valore simbolico, contribuirà in maniera significativa alla realizzazione del manufatto artistico collettivo “Il fiume di rose”.

Domenica 10 marzo ore 10.30 MUSAMA’ for family. Il Museo di San Martino a misura di famiglie

L’appuntamento mensile per i visitatori più giovani è dedicato alle erbe spontanee. Dopo un’introduzione alle antiche attività speziali dei certosini a cura del Servizio educativo, Paolo Signorelli esperto in erbe spontanee che collabora con il Giardino dell’Orco coinvolgerà i bambini dai 6 ai 10 anni e i loro genitori nel laboratorio “Alla scoperta delle erbe spontanee e dei loro mille usi!” per far comprendere l’importanza delle piante medicinali e aromatiche per la cura e la prevenzione del nostro benessere.

Attraverso il riconoscimento e la raccolta di piante curative nei giardini della Certosa, si giungerà così alla realizzazione di un piccolo erbario personalizzato. Ogni partecipante poi porterà con sé il proprio erbario per poterlo arricchire in futuro con le piante che incontrerà nella quotidianità. Infine, per ricordare anche l’importanza delle api per la riproduzione delle piante, al termine delle attività ai piccoli partecipanti sarà offerta una merenda a base di briochine e miele artigianale Miel d’Or Giardino dell’Orco e succhi di frutta della Masseria Giò Sole.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA alla mail accoglienza.sanmartino@beniculturali.it

La Settimana dei Musei in Villa Floridiana al Museo Duca di Martina.

Sabato 9 marzo 2019, ore 11.00 Teatri di Verzura. Incontro con Francesco Cotticelli docente di Storia del Teatro e dello spettacolo, Università degli Studi di Napoli, Federico II

Nel Salone delle feste del Museo Duca di Martina si svolgerà il sesto appuntamento delle Conversazioni in Floridiana tra arte, letteratura, teatro e musica, dedicate quest’anno al tema ‘Natura e Arti’. Un progetto ideato e curato da Mariateresa Sarpi, dirigente del MIUR e da Luisa Ambrosio, direttore del Museo, in collaborazione con il CIDI.

I Teatri di verzura, teatri all’aperto sono oggi sono spazi ricercati che conferiscono un tratto di eccezionalità alle rappresentazione. Alternativi rispetto alle produzioni consuete nelle grandi sale storiche.

In questo incontro si proporrà un excursus fra alcuni di questi luoghi incantevoli, provando anche a evocare quelli non sopravvissuti al trascorrere del tempo, ragionando di episodi particolari o di repertori, di modelli sociali e della loro persistenza. Forse quei luoghi ameni, distanti, suggestivi, a esaminarli più da vicino possono aiutarci a mettere in discussione il nostro modo di osservare la scena e di collocarla all’interno del nostro mondo e dei nostri interessi.

ll C.I.D.I., ente accreditato per la formazione presso il MIUR, rilascia ai docenti e agli studenti, che ne facciano richiesta, attestato di partecipazione valido ai fini dell’aggiornamento e del riconoscimento di crediti formativi.

Scopri come raggiungere Villa Floridiana ed il Museo Duca di Martina e trova altri luoghi di Napoli e della Campania da scoprire

Villa Floridiana Teatri della verzura

Casa della Fotografia Villa Pignatelli per la Settimana dei Musei

Between Art & Fashion. Fotografie dalla collezione di Carla Sozzani a cura di Fabrice Hergott

La mostra Between Art and Fashion Fotografie dalla collezione di Carla Sozzani, è esposta al Museo Pignatelli. in Italia per la prima volta, dopo essere stata presentata a Parigi nel 2016 alla Galerie Azzedine Alaïa, al Museo des Beaux-Arts di Le Locle in Svizzera nel 2017 e alla Fondazione Helmut Newton di Berlino nel 2018.

L’esposizione, promossa dal Polo museale della Campania e da Incontri Internazionali d’Arte, presenta una selezione di centosessanta opere di ottantasette fotografi, tra i quali Berenice Abbott, Richard Avedon, Lillian Bassman, Louise Dahl-Wolfe, Horst P. Horst, William Klein, Don McCullin, László Moholy-Nagy, Sarah Moon, Daido Moriyama, Helmut Newton, Irving Penn, Man Ray, Leni Riefenstahl, Paolo Roversi, Alfred Stieglitz, Francesca Woodman, tutte presentate, per volontà del curatore, in ordine alfabetico.

Settimana dei Musei al Museo Archeologico di Sarno

Mercoledì 6 marzo, ore 11.00 Le donne, i cavalieri, le armi, gli amori

In occasione della Settimana dei Musei, al Museo archeologico della Valle del Sarno verrà inaugurata la mostra “Le donne, i cavalieri, le armi, gli amori”, dedicata ai costumi e ai rituali funerari attestati nella Valle del Sarno fra il IV e il III secolo a.C.

In questa occasione saranno esposti per la prima volta reperti di grande pregio, custoditi finora nei depositi, che attraverso un gioco di rimandi e corrispondenze porteranno i visitatori ad approfondire le gerarchie sociali e di genere attestate archeologicamente. Come le armi deposte nelle sepolture maschili rimandano alla funzione guerriera degli uomini, così gli ornamenti personali e gli oggetti connessi alla cosmesi e alla filatura nelle tombe femminili alludono a due aspetti fondamentali e complementari della donna, la seduzione e le virtù domestiche. La mostra sarà visitabile fino al 19 maggio.

Gli eventi del Teatro Romano di Benevento per la Settimana dei Musei

Venerdì 8 marzo, ore 17.30 Teatro romano di Benevento e Chiesa Santa Maria della Verità Benevento per la Giornata Internazionale della donna

Il Polo museale della Campania con la Chiesa Beneventana celebrerà la Giornata internazionale della donna, proponendo un approfondimento dedicato al ruolo della donna da sempre al centro del nucleo aggregativo della società. Uno sguardo attento alle sfumature suggerite dai tanti segni e simboli individuati attraverso la visione del mondo interiore. L’incontro, che vuole coinvolgere la città di Benevento in tutte le sue espressioni, inizia con la visita guidata al Teatro romano insieme al Direttore Ferdinando Creta e all’Arcivescovo di Benevento Felice Accrocca, a seguire, nella Chiesa di Santa Maria della Verità, contributo di Don Mario Iadanza sul tema ‘Angela Merici, una proposta per le sfide educative nell’Europa del sec. XVI’.

sabato 9 marzo 2019, ore 11.00 Aperitivo in musica

Aperitivo in musica al Teatro romano è il nuovo appuntamento mensile per conoscere un luogo di straordinario interesse storico e archeologico. Un appuntamento ricco di suggestioni, insieme alle eccellenze del territorio in ambito enogastronomico, dell’accoglienza, della musica e della cultura. L’incontro è organizzato dal Polo Museale della Campania in collaborazione con l’Istituto IPSAR Le Streghe di Benevento, l’Ensamble dell’Orchestra Filarmonica di Benevento, la Cantina di Solopaca. Allestimenti Umberto Rossi di Benevento. Aperitivo in musica vuole collegarsi alle manifestazioni di Benevento Città europea del vino 2019.

Nel Teatro saranno allestiti banchi per la degustazione di vini, presentati dai docenti e dagli allievi dell’Istituto alberghiero, con le musiche dell’Orchestra Filarmonica di Benevento eseguita da: Maya Martini, arpa – Vittorio Coviello, flauto – Agostino Napolitano, clarinetto.

Aperitivo in musica si svolge l’ ultimo sabato di ogni mese, questo appuntamento ha sostituito quello dello scorso 23 febbraio, annullato per le condizioni meteo.

Settimana dei Musei al Museo Archeologico di Pontecagnano

Venerdì 8 Marzo, ore 17.00 – Sahara te quiero. Solo le donne possono far fiorire il deserto

Inaugurazione della mostra fotografica di Romeo Civilli dedicata ai Saharawi. Un popolo del Sahara occidentale, già colonia spagnola, che combatte per il riconoscimento di uno Stato indipendente. Contro l’invasione del loro territorio avvenuta nel 1975 a opera del Marocco e della Mauritania. Il reportage fotografico realizzato da Romeo Civilli nel 2018 illustra il ruolo delle donne Saharawi, che occupano una posizione di primo piano nella lotta per l’emancipazione del loro popolo.

La mostra realizzata in collaborazione con il Comune di Pontecagnano Faiano e Legambiente Campania sarà visitabile fino al 17 marzo.

Domenica 10 Marzo, ore 11.00 Declinazioni femminili. Le donne si raccontano

Attraverso un inedito percorso di visita nel Museo archeologico di Pontecagnano, si alterneranno i racconti di donne del territorio impegnate in diversi settori della società. Racconti che testimoniano quotidianamente l’esigenza di superare in ogni ambito ruoli e confini di genere. In collaborazione con il Comune di Pontecagnano Faiano e l’Associazione “Donne fuori dal comune”.

Settimana dei Musei al Parco Archeologico di Elea Velia

Domenica 10 marzo, ore 10.30 La Bellezza è Femminile

L’incontro al Parco Archeologico di Elea-Velia sarà dedicato alla Giornata Internazionale della Donna. Giovanna Scarano, direttore del Parco illustrerà un’immagine della donna colta nelle molteplici attività femminili. Attività svolte non solo all’interno della famiglia ma anche nei contesti più ampi delle comunità. Viene sottolineata in particolare la cura riservata alla propria immagine, considerato anche segno di rispetto per la propria dignità.

Nel corso dell’incontro, le musiche eseguite dai giovani allievi dell’Istituto Musicale R.Goitre di Vallo della Lucania (sede decentrata del Conservatorio di Salerno), porranno l’accento sul ricco e variegato mondo intimo femminile, nel quale campeggiano sentimenti forti e nello stesso tempo teneri. Infine, saranno proposte degustazioni enogastronomiche. Eccellenze della produzione cilentana offerte dalla Filiera Cilento, sottolineando così la forte tradizione di un territorio legato a prodotti. Prodotti semplici ed essenziali, ottenuti con il costante e duro lavoro nei campi delle donne e degli uomini. Per i saluti interverrà Pietro D’Angiolillo, sindaco di Ascea.

Museo Archeologico di Eboli per la Settimana dei Musei

Venerdì 8 marzo, ore 17.30 Le vie della Bellezza

In occasione della Giornata Internazionale della Donna il Museo archeologico di Eboli e della Media Valle del Sele racconterà, attraverso la musica, l’artigianato e il cibo, le attività delle donne. Non solo quelle legate alle mansioni del mondo domestico ma anche la cura l’attenzioni rivolte alla propria immagine, in segno di rispetto della propria dignità.

Con lo spettacolo L’Amore è Donna ideato per l’occasione e condotto dalle soprano Tania Di Giorgio e Giuseppina Iannotta accompagnate dal pianoforte, Giovanna Scarano-direttore del Museo illustrerà le ceramiche provenienti dalla valle del Sele. Fra le ceramiche si sottolinea una hydria che vede come immagine principale un’Amazzone, simbolo delle continue battaglie che ciascuna donna affronta nella vita sempre con coraggio.

Alle ceramiche si collegheranno i manufatti fittili di Marzia De Rosa. Manufatti ricchi di colori, con forme che risentono della tradizione e della storia antica della propria terra. L’esperienza è completata con la lettura di brani scelti a cura di Biancarosa Di Ruocco. Infine sarà offerta una dimostrazione della cultura vista attraverso il cibo, con le eccellenze del territorio. Il pane ottenuto dalla lavorazione antica delle farine, a cura di Vico Rua del Centro Storico ebolitano, e i prodotti caseari della Perla del Mediterraneo di Capaccio-Paestum. Per i saluti interverrà Massimo Cariello, sindaco di Eboli.

La Settimana dei Musei al Museo Archeologico dell’Antica Capua

Martedì 5 marzo E’ Carnevale

In occasione della manifestazione, il Museo archeologico dell’antica Capua con le ludoteche museali Arteteca propongono ai piccoli visitatori una festa in maschera.
Arteteca Ludoteche museali è un innovativo progetto. Selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, ed è attivo a Santa Maria Capua Vetere e a Napoli al Pio Monte della Misericordia .


www.polomusealecampania.beniculturali.it