Le opere di Elay Li in mostra a Palazzo Fondi a Napoli

A Napoli dal 18 al 22 settembre la mostra dei dipinti dell’artista azerbaigiano Elay Li a Palazzo Fondi in via Medina.

Elay Ly è un giovane artista dell’Azerbaigian che con il suo figurativo monocromo è andato oltre il figurativo classico. Si terrà a Napoli a Palazzo Fondi dal 18 al 22 settembre, con ingresso gratuito la mostra dei dipinti dell’artista azerbaigiano Elay Li, giovane artista nato nel 1985 a Nakhcivan in Azerbaigian, e che ora vive in Italia, dove realizza opere artistiche che espone nelle gallerie d’arte, in mostre personali e collettive.

Laureato presso l’Accademia delle Belle Arti di Brera Li, con le sue ricerche sul “figurativo monocromo”, è andato oltre il figurativo classico, introducendo il concetto d’invisibilità su tele monocromatiche. Nei suoi dipinti le figure appaiono nascoste dal colore, facendo un tutt’uno con lo sfondo e a prima vista sembra di non vedere alcuna raffigurazione, ingannati dalla sola colorazione, poi avvicinandosi, si coglie la bellezza del soggetto rappresentato, grazie anche ai segni delle pennellate che riflettono alla luce.

Le opere dell’artista esposte a Napoli sono una concreta testimonianza del gemellaggio tra la città di Napoli e quella di Baku

La maggior parte dei suoi dipinti consiste in ritratti e corpi umani. L’artista ha sviluppato questo stile pittorico dall’anno 2002. Per la prima volta è presentato al pubblico nell’anno 2013 durante una mostra collettiva. Nell’anno 2015 presenta i suoi lavori all’interno della casa di Piero Manzoni a Milano. Nel 2016 Elay Li presenta al pubblico le sue opere durante una mostra personale nella casa di Francesco Netti a Bari. Ma anche nel 2017 tiene una mostra collettiva presso la galleria Antonio Battaglia di Milano. Così come nel 2018 espone le sue opere in occasione della Fashion Week di Milano, durante una mostra collettiva organizzata dalla casa di moda Fendi.

L’esposizione è stata organizzata dall’Associazione Napoli-Baku con il supporto del “The State Committee on work with Diaspora of the Republic of Azerbaijan”.
Il Presidente dell’Associazione Giuseppe Caniglia per questo evento ha dichiarato: “Sarà un’ulteriore e concreta testimonianza del gemellaggio tra le città di Napoli e Baku, e della vicinanza tra l’Italia e l’Azerbaigian e ai cittadini azerbaigiani che vivono in Italia”.
Saranno presenti, oltre l’artista, i membri dell’Associazione, gli amici dell’Azerbaigian e personalità del mondo della cultura e della politica.