Duetti Napoletani al Teatro Trianon Viviani

Duetti Napoletani uno spettacolo di Maurizio Palumbo dove sedici interpreti divisi in coppie inedite eseguono dal vivo le più famose canzoni degli ultimi sessant’anni

Duetti Napoletani diretto da Maurizio Palumbo con la direzione musicale di Nuccio Tortora vedrà in scena al Teatro Trianon Viviani da giovedì 23 a domenica 26 gennaio sedici interpreti per un singolare concerto dal vivo di canzoni napoletane.

E’ proprio allo storico teatro di Forcella, il Trianon Viviani, che giovedì 23 gennaio alle 21 avrà luogo la prima serata di Duetti napoletani, il concerto dove Napoli canta in Coppia. Una piccola antologia di canzoni napoletane di oggi e del passato prossimo, interpretate da coppie inedite.

Protagonista del concerto una ricca squadra di cantanti, costituita da Antoine, Sharon Caroccia, Gino Da Vinci, Giovanna De Sio, Antonella Donnarumma, Biagio Foglia, Giovanni Galletta, Lina Maddaloni, Ciro Marra, Alfredo Minucci, Ciro Rigione, Teresa Rocco, Luciano Salvetti, Michele Selillo e Daniela Sponzilli. Altro interprete il sassofonista Rocco Di Maiolo.

Da Roberto Murolo fino a Vasame di Enzo Gragnaniello. I grandi successi della musica napoletana

Duetti Napoletani offre un programma sedici successi di oggi, come ‘O pate di Nino D’Angelo del 2010 e Vasame di Enzo Gragnaniello del 2011. Ma anche grandi successi di ieri come Accarezzame del 1955 o come di Nisa e Pino Calvi, ma anche le hit di Teddy Reno e altri famosi interpreti, come Roberto Murolo e Ornella Vanoni.

Lo spettacolo, scritto e diretto da Maurizio Palumbo, sembra prefigurare l’identità di promozione e valorizzazione della canzone napoletana stabilita dallo statuto della neofondazione teatrale e dichiarata da Marisa Laurito, impegnata nella direzione artistica per il triennio 2020/2022.

La direzione musicale di Duetti Napoletani è affidata a Nuccio Tortora.

Gli arrangiamenti musicali sono curati ed eseguiti dal vivo da Nuccio Tortora, che accompagnerà i cantanti al pianoforte con sequenze programmate al computer. Tortora è compositore, arrangiatore musicale e produttore artistico nel campo della musica rock, leggera, pop, world e dance. Presenza abituale del festival di Sanremo come compositore, direttore d’orchestra e arrangiatore di canzoni interpretate da Nino D’Angelo, come Senza giacca e cravatta, e Loredana Bertè.

Da Sanremo alle collaborazioni con Manu Chao, Celentano e Zucchero, Nuccio Tortora porta la sua esperienza per uno spettacolo che canta la canzone napoletana

Tanti i successi di Nuccio Tortora come autore, ha infatti firmato la colonna sonora del film Appassionate di Tonino De Bernardi, candidato al Leone d’oro, e le sigle dei programmi televisivi Linea blu, Alle falde del Kilimangiaro, Chi l’ha visto?, Geo&Geo e Passaggio a Nord Ovest. Tante anche le collaborazioni, tra cui con Manu Chao, Adriano Celentano e Zucchero, nonché con tanti musicisti partenopei della scena contemporanea, come Tony Esposito, Enzo Gragnaniello, Eddy Napoli, Tullio De Piscopo, 99 Posse, Consiglia Licciardi, Edoardo Bennato, Enzo Avitabile e Franco Ricciardi.

«Non è stato facile scegliere le canzoni per realizzare duetti di brani concepiti per una voce sola», spiega Tortora. «Ogni arrangiamento ha avuto quindi la propria storia – prosegue il musicista -, tenendo presente le caratteristiche delle voci impegnate». «C’è comunque uno stile che unifica tutti gli arrangiamenti – conclude Tortora -: ed è il mio modo di leggere modernamente questo repertorio come world music, in cui fondo gli elementi mediterranei, provenienti dall’espressività folklorica dell’hinterland e dalla forme urbane della canzone napoletana, con le influenze tipiche della musica etnica».

Prodotto da Sud promotion, lo spettacolo è presentato da Edda Cioffi. Le scene sono di Meglioinscena di Pasquale Meglio. La locandina si completa con Luciano Quagliozzi (direttore di palcoscenico), Daniele Chessa (audio), Gianluca Sacco (luci) e Stefano Cammarota (fonico di palco).

Duetti Napoletani sarà replicato tutti i giorni, da giovedì 23 a sabato 25 gennaio, alle 21; domenica 26 gennaio, alle 18.

Lo spettacolo è il settimo dei quattordici titoli del cartellone predisposto dal direttore artistico uscente Nino D’Angelo. Chiuderà la stagione un’edizione particolare del fortunato spettacolo musicale “Carosone, l’Americano di Napoli”, in occasione del centenario della nascita del grande
cantante, compositore e pianista partenopeo: scritto da Federico Vacalebre, biografo del musicista, vede protagonista in scena Andrea Sannino, affiancato da Giovanni Imparato e Claudia Letizia, con gli arrangiamenti di Lorenzo Hengeller e la regia di Nello Mascia. È ancòra possibile sottoscrivere un abbonamento a sette spettacoli a scelta, con prezzi che partono da 90 euro, al netto dei diritti di prevendita. Riduzioni previste per studenti e iscritti ai cral convenzionati.

Duetti Napoletani Al Trianon Viviani


  1. Biagio Foglia & Sharon Caroccia – Accarezzame, di Nisa e Pino Calvi (1955)
  2. Michele Selillo & Ciro Marra – Ajere, di Eduardo De Crescenzo (1983)
  3. Biagio Foglia & Ciro Rigione – Andamento lento, di Tullio De Piscopo (1988)
  4. Luciano Salvetti & Ciro Marra – Caruso, di Lucio Dalla (1986)
  5. Daniela Sponzilli & Antonella Donnarumma – Cerasella, di Enzo Bonagura, Danpa ed Eros Sciorilli (1957)
  6. Antoine & Lina Maddaloni – Cu me, di Enzo Gragnaniello (1992)
  7. Antoine & Giovanna De Sio – E io te credo, di Nino D’Angelo (1997)
  8. Michele Selillo & Giovanni Galletta – Io nce credo, di Eduardo de Crescenzo (1983)
  9. Alfredo Minucci & Rocco Di Maiolo (sax) – Je sto vicino a te, di Nisa e Pino Calvi (1955)
  10. Daniela Sponzilli & Luciano Salvetti – Lazzarella, di Riccardo Pazzaglia e Domenico Modugno (1957)
  11. Alfredo Minucci & Teresa Rocco – ‘O pate, di Nino D’Angelo (2010)
  12. Gino Da Vinci & Teresa Rocco – Passione eterna, di Vittorio Annona, Enzo Di Domenico, Aurelio Fierro e Mario Merola (1972)
  13. Ciro Rigione & Rocco Di Maiolo (sax) – Terra mia, di Pino Daniele (1977)
  14. Gino Da Vinci & Antonella Donnarumma – Tu si’ na cosa grande, di Roberto Gigli e Domenico Modugno (1964)
  15. Giovanni Galletta & Giovanna De Sio – Voglia ‘e turna’, di Teresa de Sio (1982)
  16. Sharon Caroccia & Lina Maddaloni – Vasame, di Enzo Gragnaniello (2011)