A Mare con tutti i panni di e con Enzo Catapano

A mare con tutti i panni di Enzo Catapano da giovedì 21 a domenica 24 febbraio al Nuovo Teatro Sancarluccio

A mare con tutti i panni lo spettacolo “A mare con tutti i panni” di Enzo Catapano e Mauro Palumbo con Denny Mendez, Enzo Catapano, Giorgio Fiorentino, Vittorio Brandi e Maria Meo per la regia di Lello Radice.

Si può dire che il protagonista di questa commedia è finito a mare con tutti i panni?

Assolutamente si, anche perché Donato lavora come tuttofare in uno stabilimento balneare vicino Barletta, il “Samara Beach”. Ed a mare con tutti i panni ci è finito davvero se si pensa che, un tempo, il lido era proprietà di suo padre. Questi, caduto in disgrazia, fu costretto a cedere l’attività al fratello, che riuscì ad estorcergli la proprietà dello stabilimento con l’inganno.

Donato, adesso, è finito alle dipendenze del cugino Umberto, che non perde occasione per umiliarlo. I due cugini sono sempre in contrasto, anche per le diverse idee politiche: Donato è grillino convinto mentre Umberto è un leghista radicale. A turbare ulteriormente la difficile convivenza dei due è la notizia della morte dello Zio di Donato, il padre di Umberto.

Un testamento, un’eredità ed un inganno da svelare.

La lettura del testamento rivela, infatti, che l’eredità è divisa in due parti uguali: una prima, spettante ad Umberto, l’altra ad una sua sorella africana, Samara, di cui si ignorava l’esistenza. Inoltre, l’eredità di Umberto è vincolata all’accudimento di questa sorella, che è portatrice di handicap.
Riuscirà Donato, con l’aiuto dell’amico Espedito, a scoprire la truffa perpetrata ai danni del padre ed a far luce sull’intera faccenda? Si, ma non senza esilaranti sorprese.